Collegamenti sponsorizzati

business plan

Le Fondamenta di un Progetto: il Business Plan

Se il motore di una nuova avventura imprenditoriale è l’entusiasmo, ciò che ne determina le sorti è una attenta pianificazione dei rischi connessi e delle attività da sviluppare per ottenere un successo. Per questo, determinare preventivamente obiettivi e strategie in un Business Plan efficace può fare la differenza, e spianare la strada verso l’atteso lieto fine.

Le Fondamenta di un Progetto: il Business Plan Collegamenti sponsorizzati

Business Plan – Che cos’è
Un business plan o piano d’impresa è un documento riassuntivo di come un imprenditore intende organizzare un'attività imprenditoriale ed effettuare i passi necessari alla sua buona riuscita. I business plan possono essere utilizzati internamente all’azienda per pianificarne la gestione, e all'esterno per convincere istituti di credito o altri investitori a finanziare l'impresa. Redigere un business plan richiede tempo e dedizione: non si tratta di una semplice descrizione dell'attività che si intende avviare, né di un promemoria sulle principali spese da sostenere e sui fornitori da contattare. Il business plan è un progetto particolareggiato, che getta le fondamenta della nuova impresa e le garantisce maggiori possibilità di sopravvivenza.

Business Plan – Le Parti Fondamentali
Un business plan consta di tre parti fondamentali:
- una parte introduttiva in cui si presenta l'idea imprenditoriale, ma anche l'imprenditore stesso, con le attitudini personali e le capacità professionali che lo spingono a voler entrare in quel determinato settore.
- una seconda parte tecnico/operativa in cui si deve fornire un quadro chiaro di cosa si vuole fare, ossia le caratteristiche del prodotto o del servizio che si vuole offrire e a quali clienti potenziali si rivolge; importanti sono le informazioni sull'ambiente dove la nuova attività andrà a operare (il clima politico, economico e culturale, ma anche l’identità della clientela, dei fornitori e della concorrenza), e anche sulla struttura dell'impianto e il livello di redditività del capitale investito.
- nella terza parte del business plan vanno inserite le previsioni economico/finanziarie: vi rientrano il piano degli investimenti, le fonti di copertura, il conto economico previsionale e lo  stato patrimoniale preventivo. Una particolare enfasi va data alle peculiarità che rendono competitivi i prodotti o i servizi che si vogliono inserire sul mercato. Questa parte del business plan è molto importante per chi deve valutare se finanziare o meno l'impresa.

Business Plan – I Contenuti Necessari
A questo proposito, un business plan efficace e presentabile a un ente finanziatore deve necessariamente contenere:
   1. Relazione riassuntiva del piano d'investimento e descrizione del tipo di impresa che si intende creare.
   2. Presentazione dell'imprenditore e della dirigenza (precedenti esperienze e ruoli nella nuova iniziativa).
   3. Ragguagli sul mercato, sulle caratteristiche della concorrenza e su fattori critici (punti di forza e punti di debolezza rispetto al mercato). Obiettivi di vendita e organizzazione commerciale.
   4. Relazione sulla fattibilità tecnica del progetto d'investimento relativamente al processo produttivo, alla necessità di investimenti in impianti, alla disponibilità di manodopera e di servizi quali trasporti, energia e telecomunicazioni.
   5. Piano di fattibilità economico - finanziaria quadriennale con indicazione del fabbisogno finanziario complessivo (per investimenti tecnici, immateriali e per capitale circolante) e delle relative coperture.
   6. Informazioni sulla redditività attesa dell'investimento e sui fattori di rischio che possono influenzarla negativamente, partendo da ipotesi concrete e prudenziali.
   7. Indicazione degli investitori coinvolti e la proposta di partecipazione richiesta all’ente finanziatore.
   8. Breve valutazione dell'impatto ambientale del progetto.
   9. Piano temporale di sviluppo delle attività.

Business Plan – Gli Strumenti Utili
Se desiderate sapere come realizzare un business plan con Excel 2007 consultate il sito di Microsoft, mentre su Businessplan.it potete scaricare una serie di software utili per la compilazione e la valutazione del vostro business plan. Su My Own Business e su Slide Share, invece, sono disponibili e scaricabili alcune schede guida e presentazioni già fatte che vi aiuteranno nella redazione del vostro business plan. Ai giovani imprenditori che si trovano alle prese con un business plan, consigliamo di dare uno sguardo ai suggerimenti del sito Informa Giovani Italia. Se volete il parere di un professionista potete infine cliccare sulla nostra pagina Consulenza Finanziaria, dove troverete una serie di siti di studi di consulenza per le imprese che intendono ottenere un finanziamento.
 

Stampa, invia via email, segnala nei tuoi social network
OkNotizie



Lascia un commento su questa pagina:

Inserisci le due parole che trovi nel box sottostante:

Collegamenti sponsorizzati

Argomenti Correlati

Fondo perduto giovani

Per ottenere il contributo a fondo perduto c'è bisogno di soddisfare alcuni ...

Fondo perduto imprenditoria femminile

I finanziamenti a fondo perduto per l'imprenditoria femminile sono previsti ...

Fondo perduto artigiani

Il contributo a fondo perduto è un'erogazione di denaro che viene elargita ...

Fondo perduto agricoltura

I contributi a fondo perduto in agricoltura sono erogati soprattutto a livello ...
ARTICOLI CONSIGLIATI


Cerca nella tua Regione
Cerca nella tua Provincia
Collegamenti sponsorizzati


Scarica gratis il video 'Trovare clienti su internet' Scarica gratis la video lezione "Trovare clienti su Internet" Trova clienti su internet

Questo sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni.
Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Leggi informativa

Chiudi e accetta