Collegamenti sponsorizzati

carta revolving

Carta Revolving: una comoda Riserva di Denaro

Desiderate una maggiore liquidità per gli acquisti quotidiani? Gestire con maggiore serenità entrate e uscite del proprio conto corrente è possibile aprendo una linea di fido con una carta revolving. In questa pagina vediamo come funziona questa valida alternativa al classico prestito e scandagliamo il web alla ricerca di alcuni indirizzi utili per valutare e confrontare le offerte di carta revolving presenti sul mercato.

Carta Revolving: una comoda Riserva di Denaro Collegamenti sponsorizzati

Una carta revolving è una carta di credito, di solito associata all'apertura di un conto corrente bancario, che permette al beneficiario di rimborsare le spese effettuate a piccole rate mensili, in cambio della corresponsione di un interesse, attraverso bolletini postali o RID bancario. Al momento dell'acquisto dunque, la cifra dovuta non viene immediatamnete sottratta dal conto corrente, ma dilazionata secondo criteri stabiliti al momento della stipula dell'accordo con l'istituto erogatore, sulla base di un rimborso minimo forfettario (ad esempio 50 € al mese) o di una quota percentuale della somma spesa (a partire dal 5%). Quale carta revolving scegliere? Le offerte, anche on line, sono tante, e le condizioni naturalmente variabili. Sul web però i mezzi per orientarsi ci sono: su Carterevolving.com ad esempio si possono confrontare le carte revolving offerte da alcuni tra i maggiori istituti di credito, secondo i criteri del tasso di interesse applicato, del limite di spesa concesso e della quota associativa dovuta, con la possibilità di consultare i fogli informativi delle principali carte revolving. Anche sul sito Cartedipagamento.com, cliccando sull'apposita sezione nel menu di sinistra della homepage, si accede a un servizio di Confronto Carte Revolving, nel quale vengono riportati i costi associativi, il tan e il taeg relativi a ogni carta revolving considerata. Navigando il web si scopre che chiunque, residente in Italia e di età compresa tra 18 e 70 anni, anche privo di conto corrente, può richiedere una carta revolving, spesso anche on line compilando un apposito form, e che per farlo sono necessari un documento d'identità valido, il codice fiscale, una bolletta intestata e un reddito certificato. Ogni offerta ha comunque le proprie particolarità e i propri servizi accessori: per un'ampia panoramica sulle offerte di carta revolving on line vi consigliamo il sito Carte-di-credito.net che, alla sezione carte revolving, descrive oltre 30 diverse tipologie di prodotti vagliandone anche i vantaggi. Tra le offerte specifiche di carta revolving disponibili on line vi segnaliamo infine Cartaaura, che consente di fare acquisti nei negozi, richiedere un bonifico o un assegno, prelevare agli sportelli bancomat, pagare anche le ricariche telefoniche e il pedaggio autostradale; Barclaycard, comoda perchè si appoggia al conto corrente già esistente di chi la richiede; e infine la Carta Ricaricabile dei Simpson, simpatica carta revolving Mastercard utilizzabile in tutto il mondo per acquisti o prelievi e rimborsabile in comode rate.

Stampa, invia via email, segnala nei tuoi social network
OkNotizie



Lascia un commento su questa pagina:

Inserisci le due parole che trovi nel box sottostante:

Collegamenti sponsorizzati


Cerca nella tua Regione
Cerca nella tua Provincia
Collegamenti sponsorizzati


Scarica gratis il video 'Trovare clienti su internet' Scarica gratis la video lezione "Trovare clienti su Internet" Trova clienti su internet

Questo sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni.
Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Leggi informativa

Chiudi e accetta