Collegamenti sponsorizzati

contributi prima casa veneto

Contributi prima casa della Regione Veneto: 57 milioni di euro per finanziamenti a fondo perduto!

Articolo aggiornato il 25-07-2012 alle 09:57

 Arriva l'accordo con le banche che sblocca i contributi per la prima casa della Regione Veneto, che dovrebbero favorire circa 2.200 famiglie residenti nella regione. Vediamo di che cosa si tratta...
Contributi prima casa della Regione Veneto: 57 milioni di euro per finanziamenti a fondo perduto! Collegamenti sponsorizzati
Lo stanziamento, 57 milioni di euro, era disponibile da tempo, mancava l'accordo con le banche per renderlo operativo. L'intesa con gli istituti di credito è arrivata il 5 giugno scorso e i contributi per la prima casa, programmati dalla Regione Veneto, ora sono pienamente disponibili. Le banche che hanno aderito all'accordo con la sono 9, e rappresentano ben l'80% degli sportelli presenti sul territorio regionale. Si tratta di Federazione Veneta delle Banche di Credito cooperativo, Unicredit, Cariveneto, Carive, Banca Monte dei Paschi di Siena, Antonveneta, Banca Popolare di Vicenza, Bnl gruppo Bnp Paribas, Banco Popolare, Unipol e Caribolzano.
 
I finanziamenti che, in origine, dovevano essere erogati a fondo perduto in conto interessi sono stati convertiti in conto capitale per l'acquisto di immobili da imprese, cooperative e onlus statuariamente dedicate al contrasto del disagio abitativo, così come previsto dal Programma regionale per l'edilizia residenziale pubblica 2007-2009. L'elenco completo dei soggetti, da cui è possibile acquistare beneficiando delle agevolazioni regionali, è pubblicato sul sito della Regione Veneto, nell'area Servizi alla persona, sezione Edilizia Abitativa, così come tutti gli allegati necessari all'inoltro della richiesta.
 
I contributi per la prima casa della Regione Veneto potranno essere al massimo di 25 mila euro per unità abitativa e si rivolgono a famiglie con almeno un minore a carico e a giovani coppie con età inferiore ai 35 anni, ovviamente, residenti in Veneto e con un reddito lordo, misurato secondo l'indice ISEE, compreso tra i 12.000 e i 60.000 euro. Altri requisiti che potranno , poi, influire sulla graduatoria saranno il numero di figli a carico, presenza nel nucleo famigliare di portatori di handicap, valutazioni sul risparmio energetico. 
 
Secondo il Presidente della Regione, Luca Zaia, i contributi della regione permetteranno di soddisfare "le esigenze abitative di circa 2.200 famiglie venete, ognuna delle quali avrà la possibilità di contare su un contributo a fondo perduto”. L'assessore all'edilizia residenziale, Massimo Giorgetti, invece, sottolinea l'ottimo lavoro fatto in termini di semplificazione di procedure e gestione dei bonus, grazie anche alla decisione di convertire il finanziamento da conto interesse a conto capitale. 
 
Abbiamo visitato il sito della Regione Veneto e, sinceramente, le informazioni su come accedere ai contributi e sui requisiti necessari non ci sono sembrate così semplici e immediate... consigliamo, dunque, ai veneti che hanno intenzione di chiedere gli incentivi, di rivolgersi ai servizi regionali preposti allo scopo o di informarsi presso la banca alla quale intendono chiedere il finanziamento, facendo attenzione che sia tra le firmatarie dell'accordo con la Regione.    
 
Stampa, invia via email, segnala nei tuoi social network
OkNotizie



Lascia un commento su questa pagina:

Inserisci le due parole che trovi nel box sottostante:

Collegamenti sponsorizzati

Argomenti Correlati

Mutuo agevolato prima casa

Il Governo italiano ha introdotto una serie di agevolazioni fiscali per ...


Cerca nella tua Regione
Cerca nella tua Provincia
Collegamenti sponsorizzati


Scarica gratis il video 'Trovare clienti su internet' Scarica gratis la video lezione "Trovare clienti su Internet" Trova clienti su internet

Questo sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni.
Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Leggi informativa

Chiudi e accetta