Collegamenti sponsorizzati

Il Factoring

Il Factoring: la liquidità è garantita

Hai un’azienda medio grande con problemi di riscossione dei crediti? Il factoring è il servizio dedicato alle aziende che presentano insolvenze da parte dei debitori. Grazie a questo strumento finanziario è possibile scrollarsi di dosso la complessità della gestione amministrativa dei crediti e giovare anche di un’importante servizio di garanzia sui debitori. Nell’articolo che segue vi spieghiamo in cosa consiste il processo di factoring.
Il Factoring: la liquidità è garantita Collegamenti sponsorizzati
Il factoring: che cos’ è
Per l’attività di una azienda, di qualsiasi tipo essa sia o settore merceologico in cui operi, è fondamentale avere una corretta e puntuale gestione del credito. Onde evitare imprevisti ed eventuali squilibri creditizi nel budget della propria impresa sono molte le aziende che si rivolgono a società esterne, affidando loro la gestione dei flussi di cassa, la valutazione, la garanzia e l’anticipazione dei crediti. Il factoring, disciplinato dalla legge 21 febbraio 1991 n° 52 e dall'articolo 1260 sgg. del Codice Civile, è il processo secondo il quale le aziende che hanno difficoltà a gestire il loro portafoglio di crediti si rivolgono ad un factor esterno per soddisfare le esigenze di liquidità di questi crediti e conseguire quindi una maggiore capacità reddituale e minori oneri finanziari. I factors sono generalmente società di intermediazione finanziaria, come ad esempio Factorit primaria società sul mercato italiano del factoring e attiva fin dal 1978, oppure banche come Intesa Sanpaolo S.p.A. di cui fa parte Mediofactoring. Con factoring si intende tutto quell’insieme di funzioni e servizi svolti in nome e per conto dell’azienda cliente, dal momento in cui il credito nasce attraverso la fatturazione a quando il credito viene estinto attraverso il pagamento da parte del debitore/acquirente e comprende anche servizi di consulenza e assistenza legale. Il factoring è una tecnica finanziaria che si rivolge principalmente ad aziende medio grandi con un portafoglio clienti molto frazionato, oppure con un’attività gestionale non bene organizzata oppure ancora ad aziende con crediti verso Enti Pubblici.

Il factoring: le fasi
Vediamo di seguito di delineare meglio i servizi che vengono offerti quando si sceglie di ricorrere al factoring. Spostare le incombenze della gestione del credito su una società esterna significa delegare pratiche legate al trattamento dei crediti come la contabilizzazione, il controllo delle scadenze, l’incasso, il sollecito dei pagamenti, le azioni di recupero e altro ancora. Il consulente, che instaura inoltre un rapporto diretto con il debitore, ne controlla continuamente l’andamento ed è quindi anche in grado di individuare e segnalare subito al proprio cliente eventuali problemi che potrebbero insorgere sulla fornitura e sulla qualità del credito. Grazie alla scelta dell’outsourcing per la gestione dei crediti inoltre i costi fissi diventano variabili alleggerendo notevolmente l’attività amministrativa della società. Dalla home page del Portale del Factoring, è possibile scegliere dal menu a sinistra la descrizione dei servizi erogati in ambito di gestione del credito, valutare i costi relativi, scaricare documenti informativi oppure navigare tra le numerose e chiarificatorie F.A.Q..
Il finanziamento del credito è un servizio nell’ambito del factoring che consiste nell’anticipazione di una percentuale sul valore nominale dei crediti da fornitura. Questa percentuale è generalmente pari all’80% ma può arrivare a coprire anche l’intero valore del credito, mentre la quota rimanente viene liquidata alla società di factoring una volta incassato il pagamento da parte del debitore. A questi ultimi viene comunicata l’avvenuta cessione del credito e generalmente su ogni singola fattura da liquidare viene riportato per iscritto che quel credito è stato ceduto alla data società di factoring alla quale dovrà poi essere effettuato il pagamento. I debitori hanno un periodo di tempo della durata di circa due anni, secondo quanto stabilito dal quadro normativo sul factoring (Legge 52/91),  per riconoscere ed accettare la cessione del credito.
La garanzia commerciale del credito è invece il servizio che riguarda la valutazione e l’analisi del rischio su ogni debitore in modo tale da tutelare il cliente dal rischio di insolvenza. Dal momento che si attiva il processo di cessione del debitore, la società di factoring procede con una accurata ricerca sull’andamento storico del credito valutando quindi l’effettiva capacità di rimborso da parte del debitore. Sulla base dei risultati ottenuti si stabilisce l’importo che la società di factoring è disposta a garantire e la percentuale di copertura dei rischi. Successivamente al perfezionato del contratto di garanzia, nel caso in cui si verifichi l’insolvenza da parte del debitore, sarà la società di factoring a effettuare il pagamento del credito. Per cercare ulteriori approfondimenti si può visitare il sito del Gruppo Creditalia dove oltre a trovare numerose informazioni c’è anche un numero verde di consulenza diretta.

Il Factoring offre a imprese medio grandi uno strumento estremamente pratico e vantaggioso per la gestione dei crediti e soprattutto per la copertura delle eventuali insolvenze dei debitori.

Argomenti correlati:
Assicurazione dei crediti commerciali

Stampa, invia via email, segnala nei tuoi social network
OkNotizie



Lascia un commento su questa pagina:

Inserisci le due parole che trovi nel box sottostante:

Collegamenti sponsorizzati


Cerca nella tua Regione
Cerca nella tua Provincia
Collegamenti sponsorizzati


Scarica gratis il video 'Trovare clienti su internet' Scarica gratis la video lezione "Trovare clienti su Internet" Trova clienti su internet

Questo sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni.
Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Leggi informativa

Chiudi e accetta