Collegamenti sponsorizzati

incentivi imprese regione Abruzzo

Incentivi della Regione Abruzzo per imprese medie e grandi con il progetto “Lavoro e formazione”

Articolo aggiornato il 06-09-2012 alle 13:52

La Regione Abruzzo stanzierà 2 milioni di euro per promuovere l’occupazione e la formazione professionale nelle aree di crisi del territorio regionale. Il progetto, denominato “Lavoro e formazione per imprese medie e grandi”, prevede l’erogazione di incentivi alle aziende di medie e grandi dimensioni che assumono con contratto di lavoro a tempo indeterminato. Vediamo nel dettaglio i principali aspetti dell’avviso pubblico.

Incentivi della Regione Abruzzo per imprese medie e grandi con il progetto “Lavoro e formazione” Collegamenti sponsorizzati
Interventi finanziati
Il progetto di sviluppo occupazionale promosso dalla Regione Abruzzo prevede che siano incentivate tre tipologie di intervento, messe in atto dalle aziende di medie e grandi dimensioni:
 
- nuove assunzioni di lavoratori svantaggiati, molto svantaggiati o disabili;
- trasformazioni di rapporti flessibili;
- formazione continua per i lavoratori assunti.
 
Requisiti dei lavoratori
Per ogni lavoratore assunto con contratto a tempo indeterminato le aziende percepiranno fino ad un massimo di 10.000 euro, impegnandosi però a non licenziare il lavoratore per un periodo di tempo non inferiore ai due anni dall’assunzione. Le assunzioni incentivate riguardano i disoccupati/inoccupati iscritti nei centri per l’impiego delle regione, residenti in Abruzzo almeno dal 1° aprile 2012 ed appartenenti ad una delle seguenti categorie:
- lavoratori svantaggiati (disoccupati/inoccupati da almeno 6 mesi, non diplomati o comunque privi di formazione professionale, lavoratori con più di 50 anni, adulti soli con persone a carico, lavoratori in settori con alta disparità uomo-donna, membri di una minoranza nazionale);
- lavoratori molto svantaggiati (disoccupati/inoccupati da almeno 24 mesi);
- lavoratori disabili.
Gli incentivi sono erogati anche nel caso in cui l’impresa trasformi i contratti flessibili dei dipendenti già in forza all’azienda in contratti a tempo indeterminato. In questo caso i benefici sono ridotti del 50% rispetto alle nuove assunzioni. 
 
Beneficiari
Destinatari degli incentivi sono le medie e grandi imprese con sede operativa nelle aree di crisi della regione Abruzzo, aree specificate nell’appendice del bando.
Per medie imprese si intendono quelle che impiegano dalle 50 alle 249 persone e che hanno un fatturato inferiore ai 50 milioni di euro. Oltre questi parametri le imprese sono classificate di grandi dimensioni. Per le imprese di nuova costituzione si considera solo il numero dei lavoratori assunti e/o da assumere. Per usufruire dei benefici le aziende sono tenute ad impiegare i lavoratori interessati dagli incentivi in una sede all’interno delle aree di crisi. Tra i diversi obblighi delle imprese rientra anche quello di dimostrare che le nuove assunzioni o le trasformazioni dei contratti flessibili comportano un aumento della forza lavoro in termini assoluti rispetto alla data del 31 dicembre 2011, eccettuati i posti vacanti a seguito di invalidità o pensionamento, riduzione volontaria dell'orario di lavoro o licenziamento per giusta causa.
 
Formazione
Il bando prevede anche degli incentivi per le aziende che decidano di attuare percorsi formativi rivolti ai nuovi assunti. La formazione non potrà avere durata superiore alle 100 ore e la quota massima di finanziamento pubblico erogabile è di 100.000 euro.
 
Presentazione della domanda
Entro il 31 ottobre 2012, termine ultimo per la presentazione della domanda, ogni azienda può presentare il proprio dossier di candidatura, completo di tutti gli allegati e la documentazione richiesta, tramite raccomandata o posta celere alla Direzione Politiche attive del Lavoro, Formazione ed Istruzione, Politiche Sociali della Regione Abruzzo. Sul plico deve essere obbligatoriamente riportata la dicitura “PO FSE 2007/2013 - Progetto Lavoro e formazione per imprese medie-grandi”. Le candidature verranno esaminate e, se ammissibili, saranno inserite in apposite graduatorie in base all’ordine di arrivo.
 
Il testo completo dell’avviso con la modulistica per l’inoltro delle istanze è disponibile sul portale della Regione Abruzzo.
 
 
 
Stampa, invia via email, segnala nei tuoi social network
OkNotizie



Lascia un commento su questa pagina:

Inserisci le due parole che trovi nel box sottostante:

Collegamenti sponsorizzati

Argomenti Correlati

Finanziamenti associazioni

Le associazioni certificate possono accedere a una serie finanziamenti ...

Finanziamenti giovani

I giovani sono una delle categorie più agevolate per quanto riguarda ...


Cerca nella tua Regione
Cerca nella tua Provincia
Collegamenti sponsorizzati


Scarica gratis il video 'Trovare clienti su internet' Scarica gratis la video lezione "Trovare clienti su Internet" Trova clienti su internet

Questo sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni.
Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Leggi informativa

Chiudi e accetta