Collegamenti sponsorizzati

incentivi statali fotovoltaico

Nuovi incentivi statali per il fotovoltaico con il quinto conto energia

Articolo aggiornato il 18-07-2012 alle 12:51

Sulla Gazzetta Ufficiale dello scorso 11 luglio sono stati pubblicati due decreti del Ministero dello Sviluppo Economico che stabiliscono nuovi incentivi per le energie rinnovabili. Uno è il Quinto Conto Energia, specifico per il fotovoltaico, e l'altro riguarda le energie pulite elettriche non fotovoltaiche (idroelettrico, geotermico, eolico, biomasse, biogas). Per il fotovoltaico le nuove regole entreranno in vigore il 27 agosto 2012, 45 giorni dopo la pubblicazione, mentre per le altre energie bisognerà aspettare gennaio 2013. Vediamo quali sono le novità introdotte dal Quinto Conto Energia.
Nuovi incentivi statali per il fotovoltaico con il quinto conto energia Collegamenti sponsorizzati
Così come era stato previsto dal decreto ministeriale 5 luglio 2012, si è passati dal quarto al quinto conto energia al raggiungimento della soglia di 6 miliardi di euro di incentivi per il fotovoltaico, in base ai dati comunicati dall'Autorità per l'energia elettrica e il gas. Il quinto conto energia resterà in vigore fino al raggiungimento dei 6,7 miliardi di euro annui. 
 
Il quinto conto energia: iscrizione nei registri
 
Una prima novità introdotta dal quinto conto energia riguarda l’iscrizione degli impianti nei registri del Gestore dei servizi energetici (Gse). Le soglie di iscrizione ai registri sono state aggiornate, per cui devono iscriversi agli elenchi, da cui il Gse ricaverà una graduatoria, non solo i grandi impianti, ma tutti quelli di potenza superiore a 12 kW. Accedono invece agli incentivi diretti: gli impianti di potenza inferiore a 12 kW, quelli di potenza compresa tra i 12 e i 50 kW, purché installati in sostituzione di tetti di amianto, gli impianti tra i 12 e i 20 kW che accettino una tariffa incentivante ridotta del 20%. Sono inoltre ammessi agli incentivi diretti, per un tetto massimo di 50 milioni di euro, gli impianti integrati realizzati con tecnologie innovative, gli impianti fotovoltaici a concentrazione e quelli adottati da amministrazioni pubbliche. I primi due elenchi finanzieranno incentivi per un importo massimo, rispettivamente, di 140 e 120 milioni di euro, mentre i successivi avranno importo di 80 milioni di euro. I bandi per l’iscrizione ai registri saranno pubblicati dal Gse.

Le nuove tariffe incentivanti
 
Il quinto conto energia introduce nuove tariffe incentivanti, che variano in base al tipo e alla potenza dell’impianto e anche al momento dell'entrata in funzione (più alte nel primo semestre e sempre più basse nei semestri successivi). Il nuovo conto energia prevede una tariffa omnicomprensiva, corrisposta per l’energia immessa in rete e una tariffa premio per l’autoconsumo, che remunera l’energia prodotta e consumata dalla stessa utenza. Ulteriori incentivi sono riconosciuti a chi realizza impianti in sostituzione di coperture in eternit o amianto. Gli impianti realizzati sugli edifici pubblici saranno ancora soggetti alle tariffe del quarto conto energia fino al 31 dicembre 2012.
Ulteriori informazioni sul quinto conto energia si possono trovare sul portale Lavoripubblici.it, mentre il testo integrale del decreto 5 luglio 2012 è consultabile sul sito del Ministero dello Sviluppo Economico.
Chi volesse approfondire le dinamiche del Conto Energia può leggere Il conto energia: gli incentivi per le energie rinnovabili.
Stampa, invia via email, segnala nei tuoi social network
OkNotizie



Lascia un commento su questa pagina:

Inserisci le due parole che trovi nel box sottostante:

Collegamenti sponsorizzati

Argomenti Correlati

Finanziamenti pannelli solari

Installare un pannello fotovoltaico è una scelta per il futuro ma anche un ...

Finanziamenti statali

Alcune utili informazioni sulla disciplina dei finanziamenti statali si possono ...


Cerca nella tua Regione
Cerca nella tua Provincia
Collegamenti sponsorizzati


Scarica gratis il video 'Trovare clienti su internet' Scarica gratis la video lezione "Trovare clienti su Internet" Trova clienti su internet

Questo sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni.
Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Leggi informativa

Chiudi e accetta