Collegamenti sponsorizzati

mutuo edilizio

Il mutuo edilizio per le imprese

Articolo aggiornato il 06-06-2014 alle 15:34

Il mutuo edilizio si rivolge a imprese operanti nel settore delle costruzioni e il suo funzionamento differisce da qualsiasi altro tipo di mutuo. Nell’articolo che segue vediamo allora cos’è il muto edilizio, a chi si rivolge, come si comporta e se, in caso di acquisto casa, conviene optare per l'accollo del mutuo edilizio.
Il mutuo edilizio per le imprese Collegamenti sponsorizzati
Il mutuo edilizio è un mutuo concesso alle imprese edilizie per la costruzione di immobili. Il mutuo edilizio, in genere, copre fino al 70-80 percento del costo di costruzione e fino al 45-55 percento del valore dell’opera finita. Considerati i costi esorbitanti necessari alla realizzazione di un edificio, dunque, è del tutto scontato che quasi sempre l’impresa costruttrice ricorra al mutuo edilizio.
Ma come si comporta il mutuo edilizio? Il mutuo edilizio è garantito da un’ipoteca iscritta sul terreno dove sorge la costruzione e quindi, da un’ipoteca che grava su tutto il fabbricato. Le somme del mutuo edilizio, vengono rilasciate dalla banca in tranche, di pari passo con l’avanzamento dei lavori e dunque man mano che il valore della costruzione aumenta. In questa fase, però, non è possibile distinguere la quota di mutuo edilizio gravante su ciascuna unità immobiliare, in quanto il debito le riguarderà tutte indistintamente. Solo a lavori terminati, dopo aver venduto buona parte delle unità o tutte, l’impresa edile chiederà alla banca di sottoscrivere un particolare atto di mutuo chiamato frazionamento. A questo punto, alcuni appartamenti possono essere svincolati dall’ipoteca sottoscritta al momento della sottoscrizione del mutuo edilizio, mentre per quanto riguarda gli altri, si decide la quota di mutuo edilizio da assegnare a ciascuno e comunque entro l’80 percento del valore immobiliare e in base alla volontà dell’acquirente, che di solito, si vede proporre dal costruttore l’accollo di una quota del mutuo edilizio.

Ma perché l’impresa costruttrice propone l’accollo di una quota del mutuo edilizio?
La ragione principale è che se l’acquirente accetta di accollarsi una parte del mutuo edilizio concesso al venditore, quest’ultimo non sarà costretto a pagare coi propri fondi la quota di mutuo edilizio riguardante l’unità immobiliare venduta. Inoltre, se gli acquirenti ricorrono a mutui esterni, le spese sostenute per l’apertura del mutuo edilizio non possono essere ripartire su quest’ultimi. Infine, premesso che il mutuo edilizio può essere accollato sino all’80 percento del controvalore immobiliare, dobbiamo dire che l’accollo presenta pro e contro: da un lato riduce i costi di apertura del mutuo per l’acquirente, dall’altro è abbastanza sconsiderato accettare di estinguere un debito di cui non si conoscono esattamente i termini. La cosa migliore da fare, dunque, sarebbe quella d’informarsi in via preliminare circa la natura del debito da estinguere e considerare se conviene di più l’accollo del precedente mutuo edilizio (solo per l’unità immobiliare considerata è ovvio) o l’apertura di un nuovo mutuo. Nel caso in cui si opti per l’accollo del mutuo edilizio è bene sapere che bisogna prestare attenzione ai conteggi degli interessi effettuati dal costruttore: infatti, gli interessi maturati in precedenza, ossia prima della stipula dell’atto di vendita, devono rimanere a carico del costruttore che aveva richiesto il mutuo edilizio.

Stampa, invia via email, segnala nei tuoi social network
OkNotizie



Lascia un commento su questa pagina:

Inserisci le due parole che trovi nel box sottostante:

Collegamenti sponsorizzati

Argomenti Correlati

Mutui imprese

In diversi settori, come quello agrario ed edilizio, enti statali e istituti di ...


Cerca nella tua Regione
Cerca nella tua Provincia
Collegamenti sponsorizzati


Scarica gratis il video 'Trovare clienti su internet' Scarica gratis la video lezione "Trovare clienti su Internet" Trova clienti su internet

Questo sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni.
Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Leggi informativa

Chiudi e accetta