Collegamenti sponsorizzati

prestiti lavoratori interinali

Prestiti personali ai lavoratori interinali: le soluzioni di Ebitemp

Articolo aggiornato il 26-07-2012 alle 12:29

Come tutte le categorie di lavoratori precari, anche i lavoratori interinali (o più correttamente con contratto di somministrazione) possono incontrare delle difficoltà nell’ottenere prestiti. Una soluzione per loro è stata studiata dall’ente bilaterale no profit Ebitemp il quale, grazie all’istituzione di un fondo di garanzia, facilita l’accesso al credito a condizioni agevolate ai dipendenti delle agenzie per il lavoro. Vediamo quali sono le caratteristiche del prestito personale Ebitemp e chi può usufruirne. 
Prestiti personali ai lavoratori interinali: le soluzioni di Ebitemp  Collegamenti sponsorizzati
Ebitemp è l’ente bilaterale per il lavoro temporaneo nato nel 1998 da un accordo fra le organizzazioni sindacali e Assolavoro, l’associazione delle agenzie per il lavoro in somministrazione. Periodicamente gli accordi contrattuali vengono rinnovati e aggiornati in base alle nuove esigenze del mercato del lavoro. Ebitemp opera, senza fini di lucro, sia a favore delle agenzie associate che dei lavoratori da esse dipendenti, per i quali integra le forme di tutela previste dalla legge (in caso di infortunio, tutela sanitaria), attua meccanismi di sostegno al reddito e alla maternità, promuove la sicurezza sul lavoro. Attualmente aderiscono all’ente oltre 70 agenzie di somministrazione del lavoro attive in Italia.
 
I prestiti Ebitemp per lavoratori interinali
 
Tra le agevolazioni per i lavoratori interinali Ebitemp prevede delle soluzioni di prestito personale a condizioni favorevoli per somme dai 1000 ai 10.000 euro. Tali condizioni sono rese possibili dalla presenza di un fondo di garanzia attivato in convenzione con la banca Monte dei Paschi di Siena. Il tasso di interesse varia in base all’importo richiesto. Al momento in cui scriviamo (luglio 2012) è del 4% per gli importi tra i 4.000 e i 10.000 euro, del 3% dai 2500 ai 4.000 euro e zero per gli importi fino a 2500 euro e non ci sono spese per l’istruttoria della pratica. Possono richiedere il prestito i lavoratori con contratto di somministrazione dipendenti dalle agenzie associate che, al momento della richiesta, abbiano ancora un periodo di missione (contratto) uguale o superiore a 30 giorni.
Le richieste vengono valutate da un’apposita commissione che decide dell’esito del finanziamento. In tutte le istanze va specificata la motivazione per cui si richiede il prestito. Per gli importi fino dai 4.000 ai 10.000 euro sono accettate solo motivazioni di carattere “sociale”, cioè quelle connesse, ad esempio, alle spese sanitarie, ai costi di inserimento sociale per i lavoratori immigrati, alle spese relative alla casa e tali importi possono essere erogati solo a quei lavoratori che abbiano almeno 4 mesi di missione residua. 
Il prestito si può rimborsare in un periodo di tempo non superiore a 9 mesi oltre la scadenza del contratto. I prestiti dai 4000 ai 10.000 euro possono essere estinti in massimo 42 rate. Per chi decide di estinguere il prestito in anticipo, la banca applica una penale pari all'1% dell’importo residuo. 
 
Come richiedere il prestito
 
Per inoltrare la richiesta di prestito è sufficiente compilare l’apposito modulo reperibile sul sito web di Ebitemp nella sezione dei prestiti personali o nelle filiali delle agenzie per il lavoro associate all’ente ed inviarlo via lettera all’indirizzo Ebitemp - Accesso al credito Corso Vittorio Emanuele II, 269 00186 Roma. Al modulo vanno allegati copia del documento di identità, copia del codice fiscale e la copia del contratto di lavoro. Di norma, una volta accettato dalla commissione esaminatrice, l’importo viene erogato in circa 10 giorni. La comunicazione dell’accettazione della pratica viene effettuata via lettera. Per ogni dubbio o richiesta di informazione, Ebitemp dispone di un numero verde (800.672.999) oltre che di un sito web costantemente aggiornato.
Per approfondire il tema dei prestiti a lavoratori “atipici” si può leggere anche Prestiti ai lavoratori precari? Un’impresa possibile.
Stampa, invia via email, segnala nei tuoi social network
OkNotizie



Lascia un commento su questa pagina:

Inserisci le due parole che trovi nel box sottostante:

Collegamenti sponsorizzati

Argomenti Correlati

Prestiti convenienti

Si possono chiedere prestiti per diversi motivi: per acquistare materiali, ...

Prestiti giovani

Alcune banche e finanziarie offrono pacchetti agevolati per prestiti e ...

Prestiti neoassunti

I motivi che spingono a richiedere un prestito possono essere molti: può ...

Prestiti per studenti

Un prestito può essere utile per tantissimi scopi: aprire una nuova azienda, ...


Cerca nella tua Regione
Cerca nella tua Provincia
Collegamenti sponsorizzati


Scarica gratis il video 'Trovare clienti su internet' Scarica gratis la video lezione "Trovare clienti su Internet" Trova clienti su internet

Questo sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni.
Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Leggi informativa

Chiudi e accetta