Collegamenti sponsorizzati

prestiti universitari

Prestiti per universitari: “diamogli credito”, opportunità per studenti!

Articolo aggiornato il 23-08-2013 alle 12:49

I prestiti per universitari sono da sempre un argomento spinoso. Grazie all’accordo tra Governo e ABI (associazione bancaria italiana) nasce “diamogli credito”, un’opportunità per tutti gli studenti universitari che hanno problemi nel mantenere se stessi e i propri studi. Andiamo a scoprire meglio come funziona “diamogli credito”. Nel testo sono presenti link diretti a siti utili a togliere ulteriori dubbi. 
Prestiti per universitari: “diamogli credito”, opportunità per studenti! Collegamenti sponsorizzati
Grazie ad un accordo d’intesa governo banche, nasce, finalmente, uno dei prestiti per universitari meglio strutturati e più convenienti di sempre. Un massimo di 6.000 euro che possono essere ottenuti senza dover avere un reddito e senza la firma di genitori con un reddito dimostrabile. Il protocollo si chiama “diamogli credito” e sembra essere un buon supporto per tutti gli studenti con difficoltà economiche. La condizione necessaria per accedere a questo genere di prestito per studenti universitari è il merito.  Se siete matricole, potrete usufruire dei vantaggi di questo fondo se avete ottenuto l’80% del massimo punteggio agli esami di maturità; se siete studenti universitari, il parametro sarà il numero di crediti ottenuti nel precedente anno accademico, se ad esempio avete intenzione di farvi finanziare un anno di Erasmus, dovrete avere una media di 24/30 sui 2/3 degli esami sostenuti nell’anno accademico precedente. Le condizioni imprescindibili per poter avere accesso a questa particolare forma di prestito per universitari sono quindi: un’età compresa fra i 18 e i 35 anni, la residenza nel territorio nazionale, il merito, nel dettaglio se siete al primo anno l’80% del massimo punteggio alla maturità (vedi sopra), se siete iscritti ad altri anni i 2/3 degli esami dell' anno precedente con media voto di 24/30, se frequentate il primo anno della laurea specialistica dovrete esservi laureati alla triennale con il 90% del punteggio massimo (l80% se i soldi vi servono per l’acquisto di un pc o per le spese di affitto e di vitto, se volete iscrivervi ad un master post laurea vi dovrete essere laureati con il 90% del massimo punteggio infine, se volete partire per l’Erasmus, dovrete aver sostenuto i 2/3 degli esami dell’anno precedente con una media voto di 24/30. Andiamo a vedere meglio i dettagli della proposta e a capirne il senso.

Diamogli credito: i prestiti universitari su base meritocratica
Più in generale, questo particolare accordo per prestiti universitari, è il primo nella storia che da un sostegno concreto e non statale agli studi. Finalmente si va verso un modello americano degli studi, si premia e si sostiene chi merita sostegno. Non è più premiato chi ha possibilità economiche ma chi ha realmente meritato un sostegno. Per approfondire meglio i dettagli della proposta, vi consigliamo questo link  che non è altro che il riassunto completo di questo prestito per universitari. Nel foglio che vi si aprirà, all’interno del sito del “Sole 24ore”, avrete tutte le informazioni necessarie per comprendere e poter valutare a fondo la proposta. Il “Sole 24ore” analizza e descrive  l’accordo, spiegandone le modalità e gli importi erogabili, le modalità generiche di rimborso e in generale tutto quello che vi servirà per poter capire subito se potete avere accesso al prestito e a quali condizioni. Attenzione: il sito ufficiale diamoglicredito.it non è più funzionante, per questo, se volessimo scendere nei dettagli dei tassi d’interesse, sarà fondamentale rivolgersi direttamente agli istituti di credito aderenti al protocollo. A tal proposito vi segnaliamo un altro link, sempre del “Sole 24 ore” in cui vi saranno descritte e commentate le specifiche dei tassi per questo particolare finanziamento universitario. Nella pagina suddetta avrete a disposizione i dettagli dei tassi d’interesse stabiliti da alcuni istituti di credito che hanno sposato la proposta. Inoltre, avrete anche un’interessante opinione sull’iniziativa che finalmente da la possibilità, anche ai meno abbienti, di usufruire di un opportunità basata sul merito, tematica calda dell’istruzione e della formazione in Italia. Nella speranza che nascano presto altre iniziative, vi auguriamo buona fortuna per i vostri studi. Per inciso, se voleste informarvi sulle offerte per un finanziamento per studenti che non fanno parte di questo protocollo d’intesa e che non per forza sono basate esclusivamente sul merito, vi segnaliamo una sezione di questo sito in cui avrete a disposizione i link recensiti ad alcuni istituti bancari italiani che offrono prestiti ad universitari, laureandi e neolaureati.
Stampa, invia via email, segnala nei tuoi social network
OkNotizie



Lascia un commento su questa pagina:

Inserisci le due parole che trovi nel box sottostante:

Collegamenti sponsorizzati

Argomenti Correlati

Finanziamenti giovani

I giovani sono una delle categorie più agevolate per quanto riguarda ...

Prestiti giovani

Alcune banche e finanziarie offrono pacchetti agevolati per prestiti e ...

Prestiti per studenti

Un prestito può essere utile per tantissimi scopi: aprire una nuova azienda, ...


Cerca nella tua Regione
Cerca nella tua Provincia
Collegamenti sponsorizzati


Scarica gratis il video 'Trovare clienti su internet' Scarica gratis la video lezione "Trovare clienti su Internet" Trova clienti su internet

Questo sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni.
Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Leggi informativa

Chiudi e accetta