Collegamenti sponsorizzati

Sospensione delle rate del mutuo: proroga fino al 31 marzo 2014

Sospensione delle rate del mutuo: come funziona e chi può richiederla?

Articolo aggiornato il 13-01-2014 alle 17:47

Buone notizie per chi ha la necessità di "saltare" le rate del mutuo sulla prima casa. Sono stati prolungati fino al 31 marzo 2014 i termini di presentazione delle domande per la sospensione delle rate del mutuo secondo il Piano per le Famiglie dell'Associazione Bancaria Italiana, mentre dal 27 aprile 2013 è stata riattivata l'operatività del Fondo di solidarietà per l'acquisto della prima casa. In questa pagina vediamo come funziona il Piano per le Famiglie, chi può presentare richiesta di sospensione delle rate del mutuo e quali sono le condizioni di ammissibilità delle domande.
Sospensione delle rate del mutuo: come funziona e chi può richiederla? Collegamenti sponsorizzati
Il Fondo di Solidarietà per i mutui casa, introdotto dalla Legge 244 del 2007 aveva stabilito che a partire dal 15 novembre 2010 era possibile presentare domanda per la sospensione delle rate del mutuo. I termini per la richiesta di sospensione delle rate del mutuo, visto il perdurare della situazione di crisi, vengono rinnovati dall'Abi di anno in anno attraverso il Piano per le Famiglie: quest'anno è stato deciso di prorogare tale termine al 31 marzo 2014, data entro il quale potranno essere inoltrate le richieste di sospensione delle rate del mutuo (scarica il modulo sul sito del Dipartimento del Tesoro). La sospensione delle rate mutuo, comunque, non può superare i 12 mesi e può essere richiesta soltanto da coloro i quali hanno acceso un mutuo per l’acquisto, la costruzione e la ristrutturazione dell’abitazione principale per un importo fino a 150.000 euro o anche più, ma solo se questo è stato stabilito preliminarmente dall’istituto bancario. Inoltre, per poter avere accesso alla sospensione delle rate del mutuo, non bisogna superare i 40.000 euro annui di reddito e si deve essere stati protagonisti passivi di eventi negativi come la perdita del proprio posto di lavoro o condizioni di salute non proprio positive. Ecco la tabella delle condizioni minime per richiedere la sospensione delle rate del mutuo.

Nello specifico, quali sono gli eventi che danno diritto all'inoltro della domanda di sospensione rate mutuo?
In particolare, gli eventi che danno diritto alla presentazione della domanda di sospensione rate mutuo sono i seguenti:
•    Cessazione del rapporto di lavoro subordinato, salvo casi di risoluzione consensuale, risoluzione per vecchiaia e anzianità, licenziamento per giusta casa e dimissioni non per giusta causa.
•    Cessazione dei rapporti di lavoro quali quelli di agenzia, di rappresentanza commerciale ed altri rapporti di collaborazione che consistano in una prestazione di opera continuativa e coordinata, prevalentemente personale, anche se non a carattere subordinato.
•    La sospensione del lavoro o riduzione dell’orario di lavoro per un periodo di almeno 30 giorni.
•    La morte o la sopraggiunta non autosufficienza.

Cosa intendiamo, invece, quando diciamo sospensione delle rate del mutuo?
La sospensione delle rate del mutuo può riguardare sia le rate del mutuo tasso fisso che quelle del mutuo tasso variabile o tasso misto, o ancora le rate del mutuo accollato, cointestato o di quelli per cui è stata fatta la surroga. Le opzioni comunque, in caso di sospensione rate mutuo sono 2:
•    Sospendere l’intera rata del mutuo: in questo caso gli interessi maturati nel periodo di sospensione delle rate del mutuo vengono rimborsati a partire dal pagamento della prima rata successiva alla ripresa dell’ammortamento.
•    Rimborso del capitale: si continuano a pagare gli interessi e alla fine del periodo di sospensione si riprende a rimborsare solo il capitale.

Preme ricordare, infine, che le misure predisposte dall’ABI sono solo delle misure minime a cui le banche possono aderire, ferma restando la piena autonomia di ciascun istituto di offrire al cliente condizioni migliori rispetto a quanto stabilito nell’accordo. Per visualizzare l'elenco delle banche che hanno aderito al piano di sopsensione rate mutuo si consiglia di vedere il sito internet dell'ABI, dove seguendo i link sopracitati, potremo trovare sia le banche aderenti sia i moduli necessari all'avanzamento della richiesta di sospensione delle rate del mutuo.

La riattivazione del Fondo di solidarietà
A seguito della pubblicazione dello specifico Regolamento, il 27 aprile 2013 è stata riavviata l'operatività del Fondo di solidarietà per l'acquisto della prima casa (di cui all'art. 2 comma 475 e successivi della legge n. 244 del 2007). Le condizioni sono leggermente differenti rispetto al Piano per le famiglie. I dettagli sul sito dell'Associazione Bancaria Italiana.

Stampa, invia via email, segnala nei tuoi social network
OkNotizie



Lascia un commento su questa pagina:

Inserisci le due parole che trovi nel box sottostante:

Collegamenti sponsorizzati

Argomenti Correlati

Mutui casa

Ecco una selezione di siti dove reperire informazioni sulle modalità per ...


Cerca nella tua Regione
Cerca nella tua Provincia
Collegamenti sponsorizzati


Scarica gratis il video 'Trovare clienti su internet' Scarica gratis la video lezione "Trovare clienti su Internet" Trova clienti su internet

Questo sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni.
Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Leggi informativa

Chiudi e accetta