Torna all'elenco delle news

Accesso al Credito per le Pmi del Lazio: Bandi di Finanziamento scadono il 30 Novembre 2014

La Regione Lazio ha stanziato 150 milioni di euro per supportare con nuova liquidità le piccole e medie imprese del territorio. I dettagli dei bandi

Riattivare lo sviluppo, stimolare gli investimenti e far nascere i presupposti per la creazione di nuovi posti di lavoro: è questo l'obiettivo del bando della Regione Lazio per l'accesso al credito, cui possono aderire le piccole e medie imprese del territorio fino al 30-11-2014.
Il bando prevede 3 tipi di interventi:
1. Fondo per il finanziamento del capitale circolante e di investimenti produttivi (35 milioni di euro)
Il finanziamento può coprire fino al 100% delle spese ammissibli e si articola in due componenti di pari durata:
una quota a tasso agevolato (zero), pari al 75% del finanziamento, messa a disposizione dalla Regione Lazio 
una quota a tasso ordinario, pari al restante 25% del finanziamento, messa a disposizione dalle banche convenzionate
Obiettivi:
- smobilizzo dei crediti esigibili (scaduti, certi, non ceduti a terzi) da Enti Locali
- anticipo ordini e contratti (inevasi, regolari ed antecedenti massimo tre mesi la data di presentazione della domanda)
- finanziamento del circolante 
- finanziamento investimenti produttivi (riattivazione e ammodernamento)
Possono partecipare:piccole e medie imprese della regione Lazio
Importo minimo finanziabile: 50.000 euro

2. Finanziamento agevolato per aumentare il capitale sociale (30 milioni di euro)
Obiettivo del finanziamento è quello di promuovere il rafforzamento del patrimonio delle imprese del Lazio al fine di facilitarne l’accesso al credito attraverso il conseguente miglioramento del loro livello di rating.
Spese ammissibili: Finanziamento può essere concesso a fronte di una delibera di aumento di capitale sociale. L'aumento deve essere non inferiore a 75 mila euro
Possono partecipare: Piccole e medie imprese industriali, artigianali, commerciali e di servizi costituite in forma di società di capitali, o che si trasformino in società di capitali in occasione di questo intervento.
L’agevolazione è concessa sotto forma di finanziamento a tasso agevolato di durata massima pari a 5 anni.

3. Fondo Centrale di Garanzia (20-25 milioni di euro)
La Regione Lazio costituirà un’apposita sezione del Fondo Centrale di Garanzia per interventi di garanzia diretta, cogaranzia e controgaranzia su finanziamenti bancari a piccole e medie imprese. L'obiettivo è quello di agevolare l'accesso al credito delle Pmi presso gli istituti di credito. L’agevolazione è concessa sotto forma di finanziamento a tasso agevolato di durata massima pari a 5 anni, per un importo minimo di 50 mila euro e a fronte di una delibera di aumento di capitale sociale di importo minimo pari a 75 mila euro.

Per scaricare il bando e i moduli per effettuare la domanda di partecipazione, consultare il sito di Europaimprese Regione Lazio
Ecco altre opportunità di finanziamenti agevolati alle imprese   Notizia pubblicata il 04/11/2013
Tags: finanziamenti, lazio
Stampa, invia via email, segnala nei tuoi social network
Condividi OkNotizie


Lascia un commento su questa pagina:

Inserisci le due parole che trovi nel box sottostante:

Ecco il Nuovo Sportello Finanziamenti della Regione Lazio

Si chiama Europe Direct e sarà un punto di riferimento per i giovani e le imprese che vogliono conoscere le opportunità ... Continua

Finanziamenti Start up Regione Lazio 2013-2015

Con 128 milioni di euro complessivi la Regione Lazio ha stabilito di incentivare lo start up e lo sviluppo di imprese locali nel ... Continua

La Regione Lazio finanzia la Green Economy

E' stato pubblicato a giugno 2013 e sarà attivo fino a giugno 2014 il Bando della Regione Lazio per incentivare il passaggio alla ... Continua
Collegamenti sponsorizzati


Scarica gratis il video 'Trovare clienti su internet' Scarica gratis la video lezione "Trovare clienti su Internet" Trova clienti su internet

Questo sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni.
Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Leggi informativa

Chiudi e accetta